Terroir


Bolgheri
ESTENSIONE AREA MICHELE SATTA: 35 ettari.

ESTENSIONE AREA POGGIO AL TESORO: 70 ettari.

COMPOSIZIONE GEOLOGICA DEL TERRENO:
Il terreno è composto da sedimenti sciolti la cui composizione prevalente risale a epoca pleistocenica. Lo "scheletro" è roccioso, composto da argille, calcari, calcareniti e arenarie.

ALTEZZA SUL LIVELLO DEL MARE: 60-70 m

ESPOSIZIONE: Sud-Ovest.

TIPOLOGIA DI ALLEVAMENTO:
Cordone speronato con archetto capovolto.

CANTINE: Michele Satta / Poggio al Tesoro

WINEMAKER:
Attilio Pagli (Michele Satta)
Marilisa Allegrini (Poggio al Tesoro)



> Scopri di più
sull'azienda Michele Satta





> Scopri di più
sull'azienda Poggio al Tesoro


Pioniere delle potenzialità di questa terra fu il Marchese Mario Incisa della Rocchetta che, desideroso di dare origine a un vino "unico", impiantò il primo vigneto di Cabernet Sauvignon a Castiglioncello di Bolgheri nel 1944.
Da allora, a seguito di diverse sperimentazioni, si è intuito come i vitigni più adatti a esprimere al meglio le caratteristiche di quest'area geografica fossero, oltre al già citato Cabernet Sauvignon, il Merlot ed il Cabernet Franc, anche se grandi risultati si sono ottenuti da Syrah, Petit Verdot e Sangiovese.



La zona di coltivazione si sviluppa parallelamente alla Maremma Settentrionale, suddividendosi in tre sottozone: quella collinare, quella vicina al mare e quella intermedia fra queste due.

Questa terra è caratterizzata da un clima particolare, dovuto alla vicinanza dei vigneti al mare: la brezza marina, rinfrescante, e il mare stesso, hanno infatti una notevole influenza su queste uve.

La luminosità è un altro fattore fondamentale: oltre che dell'ottima insolazione, derivante dalla perfetta esposizione dei vigneti, le viti possono infatti godere anche del riflesso dato dallo specchio marino.




A livello di composizione, i terreni di Bolgheri presentano una notevole diversità: si spazia così da suoli argillosi o sabbiosi, ad altri argillo-limonosi. Bisogna osservare come però sia lo strato roccioso, composto da argille, calcari, calcareniti e arenarie a conferire le peculiarità che si riscontrano in questi vini, pieni e importanti, espressione viva e vibrante del terroir da cui provengono.

I vitigni disponibili
in Bolgheri